Lista dei desideri
  • Italiano
Luxedo Mobile

Storia e varietà dell’opale

opali

L’opale è una gemma che presenta una storia misteriosa e accattivante. Il significato associato all’opale ha assunto sfumature differenti e contraddittorie ma le tipologie di opali, quali l’opale bianco o l’opale di fuoco, sono da sempre gemme molto apprezzate nel mondo della gemmologia.

Se siete attratti dal mistero e dalla magia, se il lato oscuro non vi spaventa e le controversie vi affascinano, allora c’è una pietra preziosa che attende solo voi, celata nella sua storia enigmatica e accattivante. Stiamo parlando della gemma più controversa e misteriosa che ci sia: l’opale.

Esistono varie tipologie di opali, ma se osserviamo attentamente un classico opale bianco, dal colore candido e con le sue sfumature cangianti arcobaleno, ci ricorderà sicuramente le sfere magiche usate dagli stregoni del passato, come raccontano film e leggende. Non a caso si ritiene che il termine opale derivi dal greco “opallios” che significa “vedere un cambiamento”. In effetti, gli antichi greci ritenevano che l’opale fosse una talismano in grado di prevedere il futuro e che pertanto simboleggiasse la possibilità di avere successo e portasse fortuna al suo possessore. Allo stesso modo anche i romani associavano all’opale caratteristiche benefiche e positive, in quanto simbolo di speranza e di buona sorte.

Tuttavia, la positività e il potere benefico di questa gemma hanno assunto sfumature distinte e contraddittorie in periodi ad aree diverse. Dopo l’epoca romana, la reputazione dell’opale si è gradualmente modificata e il suo potere, un tempo mistico e favorevole, si è tinto di sfumature oscure ed enigmatiche. In quanto simbolo di magia occulta, è stato associato a passioni segrete e emozioni tormentate e si temeva potesse attrarre conflitti e creature maligne. Queste superstizioni vennero fomentate da leggende e storie misteriose. Si ritiene infatti che lo stesso Napoleone avesse donato alla consorte Josephine un bellissimo opale denominato “Fuoco di Troia”, ma secondo la leggenda la gemma scomparve misteriosamente nel momento in cui Bonaparte fu mandato in esilio. Non si fece mai riferimento alla possibilità di un furto, ma si vociferò invece che l’opale si fosse dissolto nell’aria, come per magia, annunciando la disgrazia che avrebbe colpito il condottiero francese; per quanto l’opale fosse di grande bellezza, potremmo immaginare che Josephine fu ben più contenta quando il marito le donò uno specchio.

Fortuna e gloria o magia nera? Questo è stato il mistero che ha caratterizzato la leggenda dell’opale, tuttavia le accezioni occulte connesse a questa gemma hanno attecchito in modo minore in altre aree geografiche dove l’opale ha assunto un significato in parte divino. Innanzitutto il termine opale è associato anche alla parola sanscrita “upala”, che significa pietra preziosa e mette in evidenza l’importanza e la sacralità che la gemma assunse in India e in alcuni paesi arabi. Queste popolazioni ritenevano che l’opale fosse la pietra della creazione e che fosse piovuta dal cielo nel momento in cui il mondo era stato forgiato, donando a chiunque la toccasse l’abilità di volare.

Allo stesso modo, il potere divinatorio e generatore dell’opale è stato sostenuto anche da alcune tribù aborigene australiane che ritenevano che il loro creatore avesse voluto ricoprire la terra di bellissimi opali e fosse stato in grado di farlo solamente toccando ogni singola cosa. Una differente versione del mito del re Mida, in cui l’opale, a detta delle tribù antiche, ha ben più valore e sacralità dell’oro stesso.

Va ricordato che l’Australia presenta ingenti giacimenti di opali di vario tipo, seppure recenti scoperte e rilevamenti hanno attratto l’attenzione dei gemmologi sugli opali etiopi e gli opali di fuoco messicani.

Alla varietà bianca o chiara di opale, che può essere traslucido o opaco e presenta sfumature cangianti e giochi di luce eccezionale, si affianca l’opale di fuoco, anch’esso traslucido ma con una tinta brillante ed affascinante, spesso arancio o rossa, che ricorda le fiamme di un fuoco vivo. L’opale di fuoco messicano è una delle varietà più diffuse e di maggior qualità, non presenta giochi di colore in quanto le sfere di biossido di silicio nel cristallo sono distribuite in modo differente e più casuale, permettendo una brillantezza più uniforme.

Le distinte varietà di opali hanno caratteristiche diverse ma apprezzabili e affascinanti, in base al gusto personale e a ciò che si ricerca in una gemma. Chi lo scegli viene inevitabilmente catturato dai riflessi arcobaleno o dal fuoco imprigionato nel suo cristallo, nonché dal mistero che si cela nella sua storia. Non sappiamo quale sia il giusto significato da associare a questa gemma, ma se tentassimo di prevedere il futuro attraverso gli opali presenti nel nostro catalogo scorgeremmo certamente gioielli di grande fascino e originalità.

Condividi:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Acconsento all'uso dei miei dati secondo l'informativa.