Lista dei desideri
  • Italiano
Luxedo Mobile

Storia e caratteristiche del Bracciale Tennis

History and features of Tennis bracelet

Il bracciale tennis è un gioiello in voga da molto tempo che deve il suo nome alla tennista Chris Evert. Generalmente incastona diamanti bianchi, ma può presentare anche gemme diverse e originali. Per via delle sue caratteristiche, è spesso il simbolo nonché il regalo ideale per sancire un legame solido e duraturo.

L’eccezionalità di un gioiello non risiede solo nella bellezza e brillantezza delle gemme che incastona ma, spesso, anche nella storia che cela alle sue spalle. Origine, miti, leggende ed eventi mondani fanno si che molti gioielli siano oggetto di ammirazione e curiosità per il fascino che racchiudono, qualità aggiuntiva che li rende ancor più oggetto del desiderio. Seppure numerosi gioielli di grande bellezza siano personalizzati e nascano dal lampo di genio di ottimi designer, ci sono must unici e senza tempo che la moda e la storia hanno reso eterni; è il caso di uno dei modelli più amati ed indossati dalle donne: il bracciale tennis.

Il fascino e l’unicità di questo bracciale risiede proprio nel suo nome, che lo rende inimitabile argomento di curiosità. Seppure nel mondo della moda e della gioielleria non sia raro trovare nomi e definizioni puramente simbolici, in questo caso il legame tra il bracciale e lo sport, il tennis, è assolutamente letterale e fu sancito dalla tennista statunitense Chris Evert.

Giunta all’apice della sua carriera tra gli anni settanta e ottanta, la Evert si distinse per le sue doti atletiche, ma non fu solo una delle prime tenniste ad usare il rovescio a due mani, bensì anche la prima ad indossare un bracciale rivière di diamanti bianchi durante le partite. Nel 1987 però, un rovescio forse troppo energico le fece perdere il bracciale di diamanti e la Evert chiese addirittura di interrompere il match per poterlo cercare. In seguito si giustificò dicendo che non avrebbe potuto permettersi di perdere un gioiello portafortuna, che chiamò “Tennis bracelet”.

Quell’emozionante avvenimento popolò le pagine delle riviste per molto tempo e diede inizio alla leggendaria e duratura storia del bracciale tennis. Inoltre, potremmo affermare che il gioiello della Evert smentì anche il falso stereotipo secondo il quale le atlete non si lasciano conquistare dal lusso e dalla moda e in effetti, in quanto donne, sarebbe impossibile.

Nonostante il nome del gioiello venne accolto come una novità ed è, ancora oggi, curioso e affascinante, il bracciale tennis è un modello classico, in voga da molto tempo. Generalmente, incastona diamanti bianchi taglio a brillante, è flessibile e, una volta allacciato, il punto della chiusura scompare, facendo in modo che non si possa distinguere l’inizio e le fine del bracciale. Proprio per questo, il gioiello rappresenta spesso un legame senza fine e senza tempo ed è ideale come regalo per anniversari o ricorrenze romantiche.

Inoltre, seppure il modello classico presenti diamanti bianchi, la moda rinnova costantemente il Tennis bracelet, incastonando gemme diverse o diamanti di colore, garantendo un effetto originale e di grande impatto. Ne è la riprova il bellissimo bracciale tennis con diamanti neri che Luxedo propone ai suoi clienti, oltre alla versione classica, per accontentare anche i desideri più particolari o, con le dovute modifiche, i gusti maschili.

Non c’è da stupirsi, pertanto, che questo gioiello sia amato e desiderato da moltissime donne, anche da chi non ha mai impugnato una racchetta da tennis. Le sue eccezionali caratteristiche, l’eleganza e la brillantezza delle gemme che lo compongono sono all’altezza della sua storia senza inizio ne fine, senza rovesci ma ricca solo di grandi vittorie.

Condividi:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Acconsento all'uso dei miei dati secondo l'informativa.